Home » News » Bagherina, dov’è la mia gattina?

Bagherina, dov’è la mia gattina?

Una sorellina per Myda

Una gattina come sorella? Ma non aveva già un fratello e quattro sorelle…. Si, ma il tempo passa e gli animali purtroppo vivono poco. Ziggy e Nefer, due yorkshire nate nel 1987 e 1988 ci hanno lasciati per prime. Poi è stata la volta di Rex, dobermann nero classe 1996, poi Baffi gattona grigia a pelo lungo e per ultima Honey, dobermann marrone che aveva un anno in più di Myda. Anche se non erano miei, mi sono affezionato, soprattutto ai dobermann che mi hanno accettato fin da subito. Le yorkie erano molto snob e Baffi troppo selvatica per fare amicizia.

Io non ho mai avuto un gatto e neppure Myda che con Baffi manteneva una certa distanza e una grande dose di rispetto. Dopotutto Baffi era cresciuta con una cane di grossa taglia e la presenza di un cocker la lasciava indifferente quanto gli yorkshire.

Bagheera la gattina
Bagheera 2009

Una gattina o una topolina?

In effetti rivedere questa foto fa un certo effetto. Sembra proprio un topino.
Un batuffolo seminero, in realtà il nome era per un gatto nero, ma non si può avere tutto dalla vita. Nonostante l’aspetto delicato e spaurito del primo giorno, quel nome è diventato leggenda.
L’avevo soprannominata fedayyin, non perchè fosse una devota votata al suicidio, ma perchè faceva raid velocissimi per poi scomparire in un attimo.

Tipica espressione di cocker sconcertato dal gatto

Era lì, era qui, non c’è più

Socc’mel, che due maron

Poi crollava distrutta dalla stanchezza nel primo posto disponibile.

Così tutti potevano riposare finalmente, un pò di calma…

Per poco visto che è già sveglia e pronta a combinarne un’altra.

Il titolo di questo post è la frase che uso per chiamarla quando non so dov’è e se ha voglia di farsi trovare allora arriva rispondendo.
Poi rompe la palle perchè vuole fare il rimbalzino sul letto o il lancio del gatto.
Se smetto troppo presto mi morde.

Simpatica vero la mia gattina?


Non pensavo di essere un gattaro, come ho detto non ne avevo mai avuto uno in casa. Certo in cortile bazzicavano gatti ma non si avvicinavano e io li ignoravo. Adesso non saluto più solo i cani, ma anche i gatti( mi ha contagiato Silvia che parla anche con gli insetti…) e devo dire che a volte si avvicinano e si fanno toccare. Ho scoperto un altro animale che non è male.
Peccato che non esista una razza cocker anche tra i gatti.

In questa foto io stavo mangiando, visto quanto mi amano?

Quasi dimenticavo, parola di Luca…