Home » News » Chemio o radio, questo è il problema

Chemio o radio, questo è il problema

Quale veleno è meno velenoso?

Alla terza dose di chemio sono finito di nuovo in PS.
Avevo troppo male al petto e infatti la diagnosi è stata NSTEMI (infarto poco grave ma insidioso).
Ci sono stato 24 ore, poi quando mi hanno detto che non c’era posto in cardiologia e sarei finito ancora in medicina ho firmato per tornare a casa.

Ecco perchè come foto ho messo le canne del giardino dell’ospedale.
Sono stufo di questi continui ricoveri
Ho solo voglia di starmene in giardino dalle mie piante, anche se tra un pò non sarà più stagione o qui al PC.
Anzi voglio prendere anche un portatile e ricominciare a studiare Linux.
Devo anche pubblicare questo blog, ma sono indietro, non ho tanta autonomia con gli effetti collaterali che ci sono anche se la chemio è sospesa.

Il prossimo passo è la radio, peccato perchè la chemio funzionava. I valori del tumore erano stabili e non erano aumentati.
Con la radio è un salto nel vuoto.
Ho sentito campane di tutti i tipi ma finchè non la provi di persona non si può sapere.

La chemio e i capelli

post chemio

Non che mi freghi molto, tanto ho sempre freddo e il berretto fa un doppio uso.
Ma la chemio non dà scampo ai peli.
Non mi riconosco e non solo per i capelli. Come ho detto, sono invecchiato di 15 anni in pochi mesi. Le XL di prima sono importabili e dovrò farmi un guardaroba nuovo.
Ma adesso pensiamo alla pausa in attesa della radio.
Tac, visita radiologica, tutte prenotate.

Almeno posso vivere un pò

Parola di Luke…