Home » News » G.P. Caldarroste: il mio battesimo in pista

G.P. Caldarroste: il mio battesimo in pista

G.P. Caldarroste

G.P. Caldarroste 2011

G.P. Caldarroste Autodromo Cà de Mandorli , domenica 1/11/2011.
L’emozione è grande perchè non ho idea della figura che farò e qui sono tutti esperti e bravissimi. E’ una prova senza pretese anche perchè il mio meccanico (No, non quello peloso a quattro zampe dell’altro articolo) è Silvia, che a malapena ha imparato a fare il pieno, regolare il minimo e andare a prendere la macchina se finisce fuori pista.

Sono fortunato mi hanno detto: difficilmente ci sono mogli che si adattano a fare i meccanici. Anzi, la maggior parte non vuole proprio sentir parlare di macchinine.

Ecco la mia postazione.

G.P. Caldarroste 2011

Quella blu e gialla qui sotto è la mia macchinina in curva.

Questo G.P. Caldarroste mi ha insegnato tanto. Ho scoperto un pò di trucchi del mestiere, incontrato piloti esperti, alcuni disponibili ad aiutarmi, ho stretto nuove amicizie.
E poi…

Si mangia!!

e si beve, naturalmente 😉

Tagliatelle al ragù, mica robetta. Vere tagliatelle emiliane , fatte in casa e con una sbadilata di ragù.
Vuoi che al G. P. Caldarroste manchino le caldarroste?
Arrostite sul posto e gustate con la cagnina in attesa delle premiazioni.

Non riguarda me, sono riuscito ad arrivare penultimo ( l’ultimo non ha partecipato ma non ditelo a nessuno).
In generale comunque una giornata positiva da ripetere il prossimo anno.
In inverno di solito non si corre con i motori a scoppio e quindi mi eserciterò al chiuso con quelle elettriche anche se mi piacciono meno.

Parola di Luke…